Sale marino. Differenza tra sale integrale, sale iodato e fior di sale

Sale marino. Differenza tra sale integrale, sale iodato e fior di sale

Il sale marino è derivato naturalmente dall’evaporazione dell’acqua di mare nelle saline. In commercio il sale marino viene denominato a seconda di alcune caratteristiche specifiche del prodotto che ne differenziano le proprietà organolettiche e i metodi di lavorazione.

Vediamo insieme le differenze fra sale marino integrale, sale iodato e fior di sale per provare a fare una scelta più consapevole come consumatori.

Cos'è il sale marino integrale

Il sale marino integrale è un sale estratto dal mare attraverso l’evaporazione dell’acqua. L’aggettivo integrale gli viene attribuito in ragione dei metodi di lavorazione con cui questo sale viene prodotto.

Sugli scaffali dei supermercati troviamo spesso Sali iperaffinati, di color bianco brillante. Queste proprietà non sono naturali, ma sono il risultato dei processi di purificazione della salgemma. La salgemma viene infatti estratta dalle cave e raffinata per eliminare i residui di metalli (rame, piombo, mercurio) che possono essere dannosi per la salute. Questo sale, inoltre, viene arricchito con additivi che contrastano l’assorbimento di umidità da parte del prodotto.

La differenza con il sale marino integrale è molto evidente. Il sale integrale estratto dal mare è un sale non raffinato, lavato con le stesse acque delle saline, che non subisce processi chimici né l’aggiunta di additivi.
Si tratta di un sale marino puro che conserva naturalmente oligoelementi benefici per la salute, come il magnesio e il potassio.

Cos'è il sale marino iodato

Il sale iodato è una sale che può essere sia marino che derivato dalla salgemma. In entrambi i casi, il sale è addizionato con iodio. L’aggiunta di questo elemento è molto importante per la salute umana in quanto il nostro corpo necessita di alcune quantità di iodio per il suo corretto funzionamento.

L’utilizzo del sale iodato è solitamente collegato a ragioni di natura medica. Nel bambino, la carenza di iodio può portare ritardi nello sviluppo mentale, mentre nell’adulto è legato a disfunzioni della tiroide. È sempre consigliato dunque rivolgersi a uno specialista prima di utilizzare sale iodato in base alle proprio condizioni di salute.

Cos'è il Fior di sale

Il Fior di sale marino è il primo sale a nascere in salina.

Si forma all’interno delle vasche salanti, le ultime vasche della Salina, da cui si estrarrà il sale marino alla fine del processo iniziato mesi prima.

Quando inizia la cristallizzazione del sale in queste vasche, la superficie dell’acqua si ricopre di un primo strato trasparente di cristalli. Questo strato si compatta e forma una “coperta” opaca e fine sulle vasche da evaporazione.

Lo strato sottile di sale marino, detto anche “Neolo”, ha un effetto sigillante con la conseguenza di tappare la vasca e fermare il processo di evaporazione dell’acqua in vasca. Per questo motivo il neolo viene rotto, e trascinato ai bordi delle vasche per permettere all’acqua di continuare il processo di evaporazione.

La crosta di sale, ormai frantumata, viene raccolta delicatamente dal pelo dell’acqua, formando il cosiddetto Fior di sale.

Il Fior di sale è dunque un prodotto intermedio nella produzione in salina. Si tratta di un sale raccolto in quantità ridotte e per un periodo dell’anno più breve (è possibile estrarlo dalle vasche solo nel mese di giugno, prima che precipiti sul fondo). Per queste sue caratteristiche produttive, è più raro da trovare.

Da usare in cucina, il Fior di sale è un ingrediente utilissimo, dal gusto più delicato e senza il retrogusto amaro del sale marino tradizionale. Per queste sue proprietà è molto apprezzato nella cucina gourmet per condire delicatamente, anche dessert.

Il Fior di sale è eccellente nelle sue varianti aromatizzate. Data la sua delicatezza e la perfetta attitudine all’insaporimento, è spesso abbinato ad ingredienti decisi (come il peperoncino) o a note agrumate rinfrescanti. Si adatta a numerosi abbinamenti e rende unico ogni piatto. Scegli il tuo preferito tra le proposte del nostro shop.

mulino

Vivi un'esperienza

Panorami mozzafiato, natura dilagante, gli antichi mulini a vento, tour guidati ed eccellenti degustazioni: perché non approfittare delle visite alla Salina Culcasi?

Visita guidata alle saline di trapani + museo del sale.: degustazione e visita Trapani/Nubia

durata: 75 min

Visita guidata alle saline di trapani + museo del sale.

scopri l'antica storia delle saline e dell'antico museo del sale, vivendo un'esperienza sensoriale unica insieme alle nostre guide.

Scopri di più
fenicotteri

Altre Curiosità

In un’oasi marina disegnata ad arte per l’estrazione del sale, uomo e natura si intrecciano con legami ancora indissoluti sin da epoche lontanissime.
leggi tutto
Questi affascinanti uccelli sono facilmente avvistabili presso le saline. Al loro interno essi trovano un habitat ideale per il riposo durante la rotta migratoria che li porta fra Africa ed Europa. Scopriamoli insieme.
leggi tutto
Le Saline di Trapani e Paceco sono custodi di un grande patrimonio naturale di biodiversità. All’interno dell’ambiente salmastro delle saline, specie animali e vegetali trovano la loro dimora temporanea o permanente.
leggi tutto
Se stai visitando la Sicilia Occidentale, e ti sei chiesto cosa fare a Trapani, sicuramente non puoi perderti il tramonto sul mare. E quale miglior posto, se non le Saline di Trapani?
leggi tutto
I mulini a vento si stagliano imponenti tra le vasche salate nel panorama delle saline di Trapani. Questi giganti di pietra che dominano il paesaggio della salina sono diventati nel tempo uno dei simboli più riconosciuti di questo luogo magico.
leggi tutto
La storia dell’uomo e la storia del sale sono da sempre legate a un unico filo rosso. Da millenni il sale domina la vita dei popoli in tutto il mondo dal punto di vista economico, alimentare, sociale e persino nelle credenze popolari.
leggi tutto
Il sale marino è un sale estratto attraverso l’evaporazione dell’acqua di mare. L’acqua del mare, condotta sapientemente fra le vasche delle saline, sedimenta i cristalli di sale contenuti al suo interno portando alla luce questo ingrediente speciale. Scopriamo insieme il sale marino, le sue proprietà e i metodi per usarlo al meglio in cucina.
leggi tutto
Se sei stato in visita in Sicilia Occidentale, o stai programmando il tuo itinerario di viaggio per questa bellissima meta, ti sarai sicuramente chiesto dove poter guardare il tramonto a Trapani e quali sono i punti panoramici migliori per ammirare lo spettacolo dei colori siciliani.
leggi tutto
il sale di Trapani ha ottenuto nel tempo numerosi riconoscimenti di qualità. Essi dipendono dalla provenienza geografica ma anche dal sapiente metodo di estrazione che rimane immutato nei secoli, lontano da modificazioni chimiche e custode della storia e civiltà di un territorio.
leggi tutto